Sugar And Cakes

martedì 23 luglio 2013

CROCCHETTE DI PATATE


(immagine presa dal web)

CROCCHETTE DI PATATE
Croccanti all’esterno e morbide all’interno, le crocchette di patate sono un piatto semplice da preparare. Un accattivante antipasto per vostri invitati o un delizioso secondo piatto che renderà felici i più piccoli.

Tempo: 60 minuti

Difficolta: minima

Dosi: dosi per 4 persone

Ingredienti:
800 g di patate
100 g di Parmigiano Reggiano grattugiato
50 g di Pecorino grattugiato
30 g di burro
3 uova
1 cucchiaio di latte
Pangrattato q.b.
Pepe nero q.b.
Sale q.b.
Olio extravergine d’oliva q.b.

Procedimento:
Lessate le patate in abbondante acqua per circa 40 minuti, dopodiché scolatele, passatele sotto l’acqua fredda, asciugatele, pelatele e riducetele in purea nello schiacciapatate.
Raccogliete in una terrina la purea di patate, salatela, aggiungete 2 uova, il parmigiano e il pecorino grattugiati, il burro in tocchetti, pepate il tutto a piacere e amalgamate gli ingredienti con una forchetta.
Realizzate delle polpette tonde o cilindriche (grandi circa quanto una noce) e immergetele prima in una ciotola dove avrete sbattuto l’uovo rimasto con il latte e poi passatele nel pangrattato.
Friggete le polpette nellolio caldo fino a completa doratura, dopodiché scolatele con un mestolo forato e fatele liberare dell’olio in eccesso ponendole su dei fogli di carta assorbente da cucina. Gustate le vostre crocchette di patate calde, saranno più croccanti!

Accorgimenti e varianti:

Non lasciate le crocchette di patate per troppo tempo nellolio caldo, altrimenti rischiano di bruciarsi. Potete arricchire le crocchette aggiungendo nellimpasto del formaggio filante. 

BUON APPETITO!!!

venerdì 19 luglio 2013

LA TORTA MIMOSA

(Immagine presa dal web)

Ottima da preparare in occasione della ricorrenza dell’8 marzo, la torta mimosa è il dolce ideale per celebrare le donne. Ma per noi golosi cronici c'è sempre un'occasione ideale per prepararla anche se non è la nostra festa!!!

Tempo: 70 minuti + 1 ora di riposo in frigorifero

Difficoltà: media

Dosi: dosi per una tortiera dal diametro di circa 26 cm.

Ingredienti:
400 g di farina
400 ml di latte
400 g di zucchero
250 ml di panna
10 uova
1 bustina di lievito in polvere per dolci
1 stecca di vaniglia
½ bicchiere di limoncello
Burro per ungere q.b.

Procedimento:
Rompete 6 uova e dividete i tuorli dagli albumi. Lavorate i tuorli in una terrina con 6 cucchiai d’acqua calda, dopodiché aggiungete 250 grammi di zucchero e amalgamate gli ingredienti ottenendo un composto spumoso. A questo punto setacciate nel composto ottenuto, il lievito unito a 300 grammi di farina e mescolate, quindi montate a neve gli albumi e incorporateli con delicatezza senza smontare la preparazione.
Versate il composto preparato in una tortiera imburrata e infarinata e fatelo cuocere in forno a 180°C per circa 30 minuti.
Nel frattempo dedicatevi alla preparazione della crema. Fate bollire il latte con la stecca di vaniglia. Lavorate in una terrina i tuorli delle restanti uova e lo zucchero rimasto (tranne 1 cucchiaio), setacciatevi il resto della farina e amalgamate per bene gli ingredienti; infine versate a filo il latte caldo senza stecca di vaniglia e rimestate fino a quando non avrete ottenuto un composto abbastanza liquido. A questo punto trasferite la preparazione in una casseruola e fatela cuocere fino a quando non si sarà addensato e mescolate spesso per evitare che si formino grumi, dopodiché spegnete il fornello e fate raffreddare. Montate la panna e incorporatela alla crema fredda, quindi conservate la preparazione in frigo.
Terminata la cottura sfornate la torta, lasciatela intiepidire e, con un coltello affilato o con l’apposito strumento, dividetela a metà nel verso orizzontale. Rimuovete con un cucchiaio la mollica interna alla base della torta e tenetela da parte.
Diluite il limoncello con mezzo bicchiere di acqua calda e un cucchiaio di zucchero, mescolate, distribuite un po’ dell’emulsione ottenuta sulla base del pan di spagna e farcitelo la con crema realizzata, lasciandone da parte quanto basta per ricoprire la superficie.
Chiudete la preparazione con l’altra metà della torta, bagnatela in superficie con la restante emulsione di limoncello e cospargetela con la crema, che livellerete con una spatola. Non vi resta che decorare il vostro dolce con la mollica tenuta da parte e sbriciolata. Ora la vostra torta mimosa ricorderà in tutto e per tutto il meraviglioso fiore. Lasciate riposare il vostro delizioso dolce nel frigorifero per circa 1 ora prima si servirlo in tavola!

Accorgimenti e varianti:

Quello dello stuzzicadenti è un ottimo metodo per valutare l’avvenuta cottura della torta: se lo estraete asciutto, il pan di spagna è pronto! In sostituzione al limoncello potete impiegare qualche cucchiaio di rum.
BUON APPETITO!!!

Etichette