lunedì 28 maggio 2012

UNA TORTA LAVORATIVA




Una torta lavorativa, perchè questa è la torta con cui il titolare di un'azienda tessile ha festeggiato i suoi cinquanta anni.
E' stata tutta una bella sorpresa, visto che l'idea della torta l'hanno avuta le sue dipendenti, che d'accordo con la moglie, hanno fatto tutto di nascosto.
Mi è stata chiesta espressamente una "torta lavorativa", quindi coni di filo, bottoni, forbici, chiusure lampo ecc...
Quello che non si aspettavano di certo era di avere una torta così colorata e allegra...Infatti è proprio questo che hanno notato da subito. Inutile dire che parlando con loro e "spIluccando" qua e là informazioni ho cercato di sistemare in cima alla torta una sorta di riproduzione del festeggiato.
Infatti mi hanno detto che non era un imprenditore classico, incravattato, con gli occhiali, che ama leggere il giornale, ma molto "easy" sempre con jeans, t-shirt e scarpe da tennis, e sempre al lavoro.
Detto fatto l'ho rappresentato a modo mio.
Diciamo che l'effetto generale è stato per tutti prorompente, nessuno si aspettava o si immaginava che venisse così.
Veramente esilarante il momento della consegna con molti di loro che preoccupati di rovinare la sorpresa, mi davano indicazioni totalmente discordanti su dove dovessi passare per posizionare la torta.
Ed è proprio questo il momento che adoro, la soddisfazione di vedere la trepidazione nella persona che mi ha commissionato "l'opera", certa di aver fatto qualcosa di speciale.
Ora se la mia torta era speciale non posso dirlo di certo io, sempre poco soddisfatta del mio lavoro, ma di certo è stata un'immensa soddisfazione sapere che il festeggiato è rimasto di stucco e soprattutto che dei 5,8 Kg. totali della torta non ne sono avanzati nemmeno i bottoni.
Spero soltanto abbiano messo in salvo, il pupazzo e le creazioni più grandi, in maniera che ne rimanga un dolcissimo ricordo.
Non mi resta ora, dopo le tantissime chiacchiere, dirvi che il primo piano era composto da una doppia dose di biondina in stampo da 24 farcita con uno strato di camy-cream e uno di camy-cream alla nutella, bagna latte e nesquik, stuccata con la mia crema al burro meringata, copertura con pasta di zucchero setosa al miele.
Mentre per il secondo piano avendo io carta bianca ho "sfoggiato" la mia chocolate mudcake farcita con uno strato della mia crema al caffè e uno strato di camy-cream, bagna latte e nesquik, stuccata con crema al burro meringata e copertura con pasta di zucchero setosa al miele.
Ora dopo avervi annoiato con tutte le mie chiacchiere vi lascio tante foto.
BUON APPETITO!!!










sabato 12 maggio 2012

TUTORIAL BIMBA IN PASTA DI ZUCCHERO PARTE SESTA

Prepariamo le gambe...





BUONA VISIONE!!!

TUTORIAL BIMBA IN PASTA DI ZUCCHERO PARTE QUINTA

Ecco il seguito...



BUONA VISIONE!!!

martedì 8 maggio 2012

UNA COMUNIONE MOLTO SPORTIVA - TORTA DECORATA IN PDZ PER LA COMUNIONE



Oggi vi presento la mia ultima creatura. Diciamo che il bambino che si comunicava è un piccolo campioncino di basket e la mamma non voleva una torta per così dire "mistica", quindi mi ha chiesto esplicitamente tutti i soggetti che vedete, ora vi spiego.
Lui gioca a basket e a lei piaceva questo tema, così mi ha detto che voleva un vero e proprio campetto, con tanto di canestro e persino la rete sul canestro, una sorta di riproduzione del figlio, ma mi direte e la bimba fuori campo? Quella è una specie di compromesso, visto che la figlia più grande era arrabbiata, perchè lui per la sua comunione aveva una torta decorata in pasta di zucchero e lei non l'ha avuta, la mamma mi ha detto mi fai anche lei che è arrabbiata, ma mi raccomando lei quando si arrabbia mette i pugni stretti davanti al viso.
Detto fatto ecco qua, tutti i soggetti reinterpretati in pasta di zucchero. Mi aveva detto che se non riuscivo bastava li facessi stilizzati, ma a me come sapete piace tremendamente fare pupazzi e curarne i dettagli nei minimi particolari, quindi stilizzato non è proprio nel mio vocabolario. 
I commensali non erano molti e per questo voleva optare per una base diametro 20 cm, ma su mio consiglio diciamo tecnico-estetico abbiamo creato una torta a due piani, sia per avere un effetto visivo migliore sia per aver modo di conservare tutte le creazioni, per ricordo, nel modo migliore.
Infatti le ho consigliato di creare l'ambientazione richiesta su un piano finto che agevolmente poteva togliere prima del taglio della torta e poi conservarlo tranquillamente in cameretta, mentre il primo piano poteva essere tutto da mangiare. Per fare questo e tenere le dimensioni contenute ho usato al secondo piano un dummie diametro 15 cm e non vi sto a dire che massacro è stato, per creare tutto in miniatura, vi dico soltanto che lui era altro neanche 5 cm e lei seduta credo ne facesse tre. Ma questo era necessario affinché il primo piano non fosse esageratamente grande, infatti il primo piano mangiabile è stato creato con una mudcake al cioccolato al latte diametro 24 cm.
La base l'ho bagnata con latte e Nesquik e farcita con due strati ganache ferrero rocher, tanto amata dalla mamma del bimbo.
Ho poi stuccato la torta con la mia crema al burro meringata, ricoperta e decorata con pasta di zucchero setosa al miele.
Ora vi lascio tante foto e attendo come al solito i vostri graditissimi commenti.
BUON APPETITO!!!














martedì 1 maggio 2012

TUTORIAL BIMBA IN PASTA DI ZUCCHERO QUARTA PARTE

Finiamo il completamento della testa.
Buona visione!!!


TUTORIAL BIMBA IN PASTA DI ZUCCHERO TERZA PARTE

Proseguiamo a preparare la testolina.
Buona visione!!!


TUTORIAL BIMBA IN PASTA DI ZUCCHERO SECONDA PARTE

Ecco la seconda parte per proseguire a preparare la testolina della nostra bimba.
Buona visione!!!



TUTORIAL BIMBA IN PASTA DI ZUCCHERO PRIMA PARTE

Ho iniziato a girare un tutorial su come preparare le mie bimbe in pasta di zucchero.
Vi lascio la prima parte per creare la testa.
Buona visione.