Sugar And Cakes

martedì 22 novembre 2011

LUMACHE BENEDETTO CAVALIERI CON PROSCIUTTO COTTO, PATATE E RICOTTA SALATA


Domenica mi sono cimentata in un primo veramente particolare. Non avevo mai provato a fare la pasta con le patate. Devo dire che ne sono rimasta veramente stupita, non avrei mai pensato di ottenere un primo così saporito, appetitoso e gustoso. La ricetta l'ho trovata su Giallo Zafferano, ma come al solito ho apportato le mie modifiche e l'ho variata in maniera gustosa inserendo la ricotta salata che ho preso in Sicilia. Questa pasta è molto particolare in quanto non ho proceduto come al solito a cuocere le lumache Benedetto Cavalieri in acqua salata, ma le ho cotte in padella con gli altri ingredienti aggiungendo a poco a poco del brodo come si fa per un risotto. Non vi dico che gusto aveva la pasta. Che aspettate venite a vedere cosa ho combinato.





INGREDIENTI:


200 gr. prosciutto cotto (una fetta spessa)

3 patate



1 cipolla rossa di Tropea

Vino bianco

Parmigiano reggiano grattugiato

Ricotta salata q.b.


Prepariamo il brodo.

In una pentola facciamo bollire dell'acqua con due dadi.



Non appena bolle ed i dadi sono sciolti spengiamo il fuoco.



Cominciamo con l'affettare sottilmente la cipolla e la mettiamo ad imbiondire in una padella con dell'Olio extravergine d'oliva Dante.




Intanto tagliamo il prosciutto cotto a cubetti.



Quando sarà imbiondita aggiungiamo il prosciutto cotto.



Lo lasciamo saltare qualche minuto poi sfumiamo con del vino bianco.



Intanto affettiamo a tocchettini piccoli le patate



Dopo aver lasciato sfumare il vino qualche minuto aggiungiamo le patate.




Le lasciamo saltare qualche istante, aggiungiamo la salvia e poi le ricopriamo con del brodo.








Lasciamo cuocere le patate fino a quando saranno tenere a questo punto aggiungiamo la pasta in padella.




La ricopriamo totalmente con il brodo e la lasciamo cuocere con la pentola scoperta, facendo attenzione ad aggiungere brodo poco alla volta non appena verrà assorbito dalla pasta.





Terminata la cottura della pasta spengiamo il fuoco e la mantechiamo con del parmigiano reggiano a fuoco spento.



Aggiungiamo un filo d'Olio extravergine d'oliva Dante.



Impiattiamo la pasta e la ricopriamo con una buona grattugiata di ricotta salata.

La nostra pasta è pronta, serviamola calda.




BUON APPETITO!!!

Con questo primo piatto partecipo al Contest di Atmosfera Italiana - Pasta solo Pasta


Etichette