Sugar And Cakes

domenica 1 maggio 2011

CARCIOFI ALLA ROMANA



Io credo di averlo già detto, ma adoro i carciofi in ogni declinazione, in ogni modo vogliamo prepararli e ieri sera ho voluto prepararli così alla romana. Contorno tipico del Lazio e soprattutto della città di Roma come si evince dal nome, ma molto diffusi anche nella mia regione. Infatti, oggi vi presento la ricetta come li prepariamo noi dalle nostre parti. Per questa preparazione abbiamo bisogno dei carciofi tipo "mammola" piccoli e con le spine in punta. E poi puliamo i carciofi ed ecco come li prepariamo.


INGREDIENTI:
6 carciofi (o quanti ne vorrete preparare)
2 limoni
pane grattugiato
prezzemolo
1 spicchio d'aglio
Sale e olio extravergine d'oliva

Pulizia dei carciofi
Innanzi tutto dobbiamo munirci di guanti o passare del limone sulle nostre dita se non vorremo ritrovarcele tutte nere e macchiate.
Dopo aver sistemato le nostre mani, procediamo con la pulizia dei carciofi non prima però, di aver preparato la nostra acqua acidula. Riempiamo una ciotola d'acqua e spremiamo in essa i due limoni, lasciandoli comunque in acqua dopo averli spremuti.
Tagliamo il gambo a due, tre centimetri dal carciofo.
Se vogliamo il gambo eccedente, possiamo pelarlo e tagliarlo in pezzetti e cuocerlo con i carciofi.
Togliamo tutte le foglie esterne, le più dure fino ad arrivare alla parte chiara e tenera.
Peliamo la piccola parte di gambo rimasta attaccata al carciofo.
Appoggiamo il nostro carciofo su un tagliere e tagliamo la parte superiore del carciofo per eliminare le punte con le spine.
Con un coltellino a punta scaviamo a spirale all'interno del carciofo dal fondo fino alla cima, in maniera di privare il carciofo della sua eventuale barba interna.



Immergiamo subito il nostro carciofo pulito nell'acqua in maniera che non si formino parti nere.
Procediamo in questo modo per tutti i carciofi.




Preparazione carciofi
In un piatto mettiamo il pane grattugiato, con olio, sale, prezzemolo e uno spicchio d'aglio tagliato grossolanamente in maniera da poterlo togliere al momento di condire i carciofi.



Impastiamo bene con le mani il pane, per renderlo condito in maniera omogenea.
Togliamo l'aglio, allarghiamo leggermente il carciofo dopo averlo tolto dall'acqua e lo riempiamo con un cucchiaino con il condimento preparato.



Procediamo in questo modo per ogni carciofo.
Una volta riempiti tutti li mettiamo a testa in giù in una pentola abbastanza stretta con dell'olio extravergine d'oliva.


Saliamo superficialmente i carciofi e li mettiamo a cuocere a fuoco vivace per qualche minuto.

Aggiungiamo un bicchiere d'acqua calda, o comunque fino a metà testa dei carciofi.



Abbassiamo la fiamma e lasciamo cuocere coperti per mezz'ora.
Per sapere se sono cotti, dobbiamo inserire una forchetta nel carciofo e dovrà affondare completamente.
I carciofi sono pronti per essere serviti.



Serviamoli caldi, ma sono ottimi anche freddi.



BUON APPETITO!!!

Etichette