Sugar And Cakes

martedì 12 aprile 2011

TORTA CON CAMY CREAM ALLA NUTELLA, PAN DI STELLE E CIOCCOLATO FONDENTE







Per la festa di compleanno della mia mamma ho preparato questa torta sublime. Ho preso la ricetta del pan di spagna su LO SCRIGNO DELLE BONTA’, beh cara Susanna i miei complimenti da oggi in poi farò il pan di spagna sempre con la tua ricetta, perché chi ha assaggiato questa torta, mi ha detto che il pan di spagna sembrava un plum-cake tanto era morbido. Infatti anche io assaggiando la torta, ne sono rimasta estasiata. Vi vorrei parlare anche della CAMY CREAM la cui esistenza l’ho scoperta sempre grazie allo SCRIGNO DELLE BONTA’ e la ricetta originale l’ho trovata qui. Una crema impalpabile, deliziosa, delicata, golosissima e per niente stomachevole…leggera anche se i suoi ingredienti sono molto calorosi, ma quando si fanno i dolci non si può di certo pensare alle calorie. Mi sono letteralmente innamorata di questa crema e credo proprio che la userò molto spesso per fare torte, rimpire cannoli o qualsiasi altra cosa mi venga in mente. Bando alle ciance e passiamo alla torta.
Pan di spagna
INGREDIENTI:
5 uova
150 gr di zucchero
75 gr di fecola di patate
1 bustina di vanillina
un pizzico di sale
burro per lo stampo
Prepariamo il pan di spagna
Ho messo in un piatto la farina, con la fecola di patate, la vanillina e un pizzico di sale.



Ho mescolato il tutto con un cucchiaio.
In una ciotola capiente ho messo le uova intere con lo zucchero e le ho montate con delle fruste elettriche per almeno venti minuti.




Otterremo un composto gonfio, cremoso e di colore giallo chiaro che si sarà più che raddoppiato in volume.

Con molta delicatezza, ho unito un po’ alla volta il composto setacciato di farina, fecola e vanillina.

Per non smontare il composto ho mescolato lentamente dal basso verso l’alto con una spatola.

Il nostro composto rimarrà cremoso e gonfio.
L’ho versato in uno stampo apribile per dolci a cerniera imburrato ed infarinato.

Ho infornato subito il pan di spagna nel forno già caldo a 180° ventilato per quarantacinque minuti.
Passato il tempo necessario sarà cotto perfettamente possiamo comunque controllarne la cottura bucando il centro con uno stecchino che dovrà uscirne pulito e asciutto, non dovremo necessariamente, comunque, aprire il forno nei primi trenta minuti di cottura altrimenti si sgonfierà.
Ho spento il forno e lasciato il dolce dentro per altri cinque minuti.

Lasciamolo raffreddare prima di toglierlo dallo stampo.



Prepariamo la farcia: CAMY CREAM CON NUTELLA
Ingredienti:
500 gr. mascarpone
250 ml. panna
1 tubetto di latte condensato
3 cucchiai di nutella

Teniamo tutti gli ingredienti in frigorifero appena comprati, così li troviamo pronti per essere utilizzati.
Versiamo in una ciotola il mascarpone.



Diamo qualche giro di frusta con lo sbattitore elettrico al mascarpone, per “gonfiarlo”.

Aggiungere a filo il latte condensato, sempre con le fruste in azione.

ATTENZIONE!!! Non si sa da cosa dipenda forse dal mascarpone, a volte un tubetto di latte è troppo, quindi se ad occhio vi sembra che ne possa servire di meno, fermatevi prima che la crema diventi liquida.
Ecco la crema che ho ottenuto prima di aggiungere la panna.

Ho lavorato molto con il frigo, nel senso che una volta pronta questa crema l’ho parcheggiata in frigo, perché in questi giorni fa molto caldo e rischiavo si rovinasse nel tempo in cui montassi la panna.

Quindi parcheggiata la crema, in un’altra ciotola ho montato bene la panna fresca.

Tirata fuori dal frigo la crema ho incorporato la panna montata, con l’aiuto di una spatola dal basso verso l’alto per non farla smontare e per ottenere una crema bella vaporosa.

Ecco la camy cream ottenuta.



Montiamo la torta
Ingredienti guarnizione:
200 gr. biscotti secchi pan di stelle
100 gr. cioccolato fondente

Tagliamo a metà il pan di spagna.

In un piattino ho mescolato un po’ di latte con il cacao amaro, per creare la bagna.

Con un pennello ho bagnato per benino il pan di spagna.

Ho diviso a metà la camy cream, una metà l’ho di nuovo parcheggiata in frigo e all’altra metà ho aggiunto tre cucchiai di nutella.

Ho mescolato sempre con la spatola per non smontare la camy cream.

Ho spalmato il pan di spagna con la camy cream alla nutella.

Ho richiuso il pan di spagna.

Ho ripreso dal frigo l’altra metà della camy cream e con l’aiuto di una spatola ho ricoperto tutto il pan di spagna. Per livellare per benino la superficie ho utilizzato un coltello lungo e stretto leggermente inumidito.

Ho frullato i pan di stelle e li ho utilizzati per ricoprire totalmente il bordo del pan di spagna.
Ho frullato grossolanamente la cioccolata fondente e l’ho utilizzata per guarnire la superficie della torta.
Eccola la mia torta di compleanno è pronta.



Ed ecco la torta affettata.



BUON APPETITO!!!
Partecipo al contest:

http://dolcettidalmondo.blogspot.com/2011/02/layer-cakes-contest.html

9 commenti:

  1. Bellissima spiegazione sei molto brava.
    Grazie questo aiuta molto...
    Laura

    RispondiElimina
  2. Cara Lara,auguri per il compleanno della tua mamma!La torta e squisita!Io vado pazza per la nutella!E non si deve badare alle calorie, quando si mangia un dolce!Altrimenti e meglio non mangiarlo!Saluti da Grecia!!!

    RispondiElimina
  3. @ per alma grazie cerco di fare il possibile per rendere il procedimento più comprensibile..ciao a presto
    @ leina grazie per gli auguri per la mia mamma ed hai proprio ragione io non ci bado proprio!!
    @ sarù grazie sì è proprio l'aggettivo adatto paradisiaca!!! A presto baci...

    RispondiElimina
  4. Non gli manca nulla a questo dolce, è stragoloso, brava!

    RispondiElimina
  5. mamma mia sei un vulcano di idee e bravura... mi sei di grande ispirazione,la cucina che passione!!!!

    RispondiElimina
  6. @ grazie Manu e mi lusinga molto che io ti sia d'ispirazione...a presto

    RispondiElimina
  7. Ciao! Vedo che non sono l'unica a cui piace Paperina! :) Davvero magica la tua cucina! Fa venir voglia di correre a comprare gli ingredienti e mettersi all'opera!!!

    RispondiElimina
  8. @ Daisyss: benvenuta...spero che vedendo le ricette venga proprio questa voglia perchè la cucina è amore e passione...ora però corro a sbirciare da te...ciao

    RispondiElimina

Etichette