Sugar And Cakes

sabato 9 aprile 2011

PIZZE DI FORMAGGIO







Il MOLINO CHIAVAZZA ha pubblicato un contest valido per tutto il mese di aprile. Un contest per me molto stimolante, perché riguarda la farina Manitoba ricette salate. Io personalmente adoro questa farina e con essa ho infatti realizzato molte cose buone. Sarà per questo che ne consumo quantità industriali. Adorando i lievitati in genere e quindi impegnandomi da sempre nella loro preparazione dopo vari esperimenti, ho capito la differenza fra i vari tipi di farine, perché ogni preparazione richiede la sua farina specifica. In particolare la Manitoba è una farina di grano tenero tipo “0”, è eccezionale per la preparazione di pane, focacce e pizze, perché ottenuta dalla macinazione di grani selezionati di forza in grado di sopportare lunghi tempi di lievitazione e di dare più fragranza ai prodotti. Ho pensato molto in questi giorni su cosa potevo preparare per questo contest, poi l’ispirazione me l’ha data la festività che si sta avvicinando: la pasqua. In aggiunta MOLINO CHIAVAZZA proprio ieri ha pubblicato un nuovo contest. Per questo ho deciso di parlarvi di una delle preparazioni salate tradizionali, della mia regione, per questa festa, sono le pizze di formaggio. Tanti bei “funghetti” dal colore dorato che nascondo al loro interno i profumi della tradizione. Per tradizione queste pizze sono mangiate durante la colazione di pasqua accompagnando la frittata con mentuccia, salame, prosciutto, pecorino, lonza e chi più ne ha più ne metta. Ma per chi come me adora il loro sapore una volta preparate ogni occasione è buona per tagliarne una fetta per gustarla come secondo o semplicemente gustarle per cena accompagnate da salumi, formaggi e contorni. Dopo tante chiacchiere vi lascio la mia ricetta.
INGREDIENTI (per ottenere cinque pizze medie-piccole):
5 uova
150 gr. lievito di birra
100 gr. parmigiano reggiano grattugiato
200 gr. pecorino romano grattugiato
200 gr. emmenthal a tocchetti
1 bicchiere di latte
1 bicchiere d’olio extravergine d’oliva
Sale, pepe q.b.

Preparazione pizze
Tagliamo a cubetti l’emmenthal.
Mettiamo in un pentolino il bicchiere di latte lo facciamo intiepidire leggermente sul fuoco, lo togliamo e sciogliamo tutti i cubetti di lievito nel latte caldo.

Versiamo tutta la farina sul tavolo.

Versiamo sulla farina il parmigiano, il pecorino, il sale e il pepe (io questa volta non ho messo pepe).


Con le mani mescoliamo il tutto e creiamo la fontana.
Apriamo le uova al centro della fontana.

Iniziamo a sbattere le uova con la forchetta e ad impastare con la farina.

Versiamo lentamente il latte con il lievito sulle uova e continuiamo ad impastare.

Esaurito tutto il latte iniziamo ad impastare con l’olio.
Quando non riusciamo più con la forchetta iniziamo ad impastare con le mani fino ad esaurire tutto l’olio.


Avremo esaurito anche tutta la farina ed otterremo un impasto liscio, omogeneo e morbido.



A questo punto incorporiamo i tocchetti di emmenthal continuando a lavorare il nostro impasto.

Una volta esaurito l’emmenthal, il nostro impasto è pronto.

Foderiamo cinque stampi da forno per pizze di formaggio con della carta forno.
Tagliamo l’impasto e formiamo cinque palle che metteremo ognuna nel suo stampo.


Lasciamo lievitare al calduccio per circa tre ore, l’impasto dovrà più che raddoppiare.

Una volta passato il tempo necessario, inforniamo in forno pre-riscaldato a 180° ventilato per i primi venti minuti, poi i successivi quaranta minuti portiamo il forno a 160° ventilato.
Un profumo sublime tipico delle pizze di formaggio invaderà la vostra cucina.
Le nostre pizze di formaggio sono pronte.

Lasciamo raffreddare nello stampo prima di sformare.


Quindi buona pasqua a tutti.



BUON APPETITO!!!

Etichette