Sugar And Cakes

lunedì 17 gennaio 2011

CRESCIA FOGLIATA


Questo è un dolce tipico marchigiano che non so se si trova nelle altre regioni e nemmeno che nome assuma, dalle nostre parti viene chiamato "Crescia Fogliata" e questa parola racchiude tutti i sapori e i profumi che in esso possiamo trovare...e allora eccovi la ricetta molto gustosa di questo dolce dal sapore ricco e particolare!!!


INGREDIENTI PER IL RIPIENO:
3 mele
1 pera
1 confezione di fichi secchi
1 bustina di noci
1 bustina di pinoli
1 bustina di mandorle
250 gr. di uvetta
5 cucchiai di zucchero
cacao amaro in polvere q.b.
marmellata di albicocche q.b.

Prendere una pentola abbastanza grande ed alta per cuocere il ripieno.
Mettete in ammollo per almeno mezz'ora l'uvetta in una ciotola con dell'acqua calda.
Sbucciate le mele e la pera, tagliatele a tocchetti nella pentola.
Tagliate i fichi secchi, le mandorle, le noci e mettete il tutto sempre nella pentola.
Aggiungete i pinoli e l'uvetta una volta che si sarà reidratata nella pentola.
Mettevi lo zucchero ed infine il cacao.
Io per il cacao mi regolo ad occhio e secondo il mio gusto a me piace mettercene abbastanza.



Ora ponete la vostra pentola sul fuoco e cuocete il tutto a fuoco lento per mezz'ora circa o comunque fino a quando il tutto non sarà ben amalgamato ed il cacao si sarà sciolto e amalgamato completamente.




Lasciate raffreddare il vostro ripieno e procedete a preparare le sfoglie.

INGREDIENTI PER LA SFOGLIA (3/4 sfoglie):
3 uova
2 rossi per spennellare
200 gr. di zucchero
400 gr. di farina circa + quella che impasta
1/2 bicchiere di latte
1/2 d'olio di semi
1 bustina di lievito per dolci pane angeli

Mettete sul tavolo la farina, lo zucchero, il lievito e mischiate il tutto con le mani.
Fate il buco al centro e mettetevi le 3 uova.




Iniziate sbattendo le uova con la forchetta prendendo a mano a mano la farina ai lati.
Aggiungete sempre impastando a poco a poco il latte, una volta esaurito abbandonate la forchetta ed iniziate ad impastare con le mani unendo a poco a poco l'olio.
Una volta esaurita tutta la farina e se serve aggiungendone dell'altra, otterrete una palla omogenea.





Io ho diviso la pasta in tre "palline", perchè secondo la grandezza delle mie leccarde so che ne vengono tre ma a secondo di quanto le vorrete grandi possono uscirne anche quattro.
Stendete la pasta della grandezza desiderata tenendo conto però che dovrà essere ripiegata su ste stessa per essere richiusa e comunque non si dovrà strappare, perchè dovrà contenere il ripieno.




Una volta stesa la prima pallina, passateci sopra un velo di marmellata di albicocche, lasciando liberi i lati.




Prendete il ripieno ormai freddo e mettetelo al centro della pasta.




A questo punto facendo attenzione a non romperla richiudete la pasta su se stessa saldando beni i lati.
Procedete nello stesso modo per le altre sfoglie che avete preparato.
Facendo molta attenzione trasferite le sfoglie sulle leccarde foderate con della carta forno.




Sbattete in una ciotola il rosso d'uvo e spennellate tutte le sfoglie.





Infornate nel forno pre-riscaldato a 180 gradi ventilato per quaranta cinque minuti.




Non preoccupatevi se un pò del liquido del ripieno uscirà, perchè la sfoglia comunque crescerà e qualcosa esce di sicuro.
Lasciate raffreddare e poi sformate le sfoglie, altrimenti se ancora calde nello spostarle con il peso si romperanno sicuramente.
BUON APPETITO!!

Partecipo al contest:


http://morenaincucina.blogspot.com/2011/03/il-mio-primo-contest-dolcemente-mela.html

Etichette